Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

top_12 top_01 top_02 top_03 top_04 top_05 top_06 top_07 top_08 top_09 top_10 top_11

tourist info

Agevolazioni a favore di soggetti non abbienti per ridurre la spesa sostenuta per l'affitto di un'abitazione.

ANNO 2020

Il Comune di Grado ha emanato il bando per l’erogazione di contributi a sostegno delle locazioni rivolto agli inquilini (conduttori). Le domande dovranno essere presentate, a pena di inammissibilità, a partire dal 5 giugno e  fino al 30 giugno 2020 (termine ultimo di presentazione) ore 13.00 mediante:
 1) Compilazione online della domanda   :vai alla pagina dedicata per la compilazione della domanda e per l'invio telematico
 2) Trasmissione tramite il servizio postale-Raccomandata AR- all’ indirizzo: Comune di Grado -Servizio socio assistenziale-piazza  Marin 4 34073 Grado;
 3) Trasmissione tramite PEC all’ indirizzo: cQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le domande di ammissione al contributo in formato cartaceo dovranno essere redatte unicamente sull'apposito modulo scaricabile unitamente al bando ed all’informativa per il trattamento dei dati personali dal presente sito. E' disponibile  per la compilazione on line l'assistenza attraverso il Caf convenzionato di Via Caprin Grado , prenotando l'appuntamento ( tel.0431/80151 oppure ai centralini di Monfalcone (0481/42068) e Gorizia (0481/533321).
Il Comune mette  altresì a disposizione un gruppo di operatori telefonici dedicato sia alle informazioni, che all'aiuto nella compilazione della domanda da parte dell’utente, sia on line che in formato cartaceo, consulta il bando per vedere i numeri di telefono e gli orari nei quali chiamare. 

 Modulistica 

AVVISO 1. Su disposizione regionale, si comunica che in riferimento alla normativa sulla semplificazione amministrativa  di cui al D.L. 34/20 art. 264 , la documentazione sulle proprietà immobiliari extra Ue può essere sostituita da una Dichiarazione sostituiva dell'atto di notorietà. Modello scaricabile più sotto.

 AVVISO 2: Aggiornamenti richiesta documentazione  proprietà immobiliare  extra UE
Con riferimento alla precedente informativa relativa alla sospensione della produzione della documentazione delle proprietà immobiliari all’estero, per i residenti extracomunitari, si comunica che, a seguito di nuove indicazioni regionali, viene confermato l’obbligo di produrre all’ufficio Servizio sociale comunale tale documentazione, ai fini dell’ammissione al contributo fondo affitti. Resta pertanto confermato quanto previsto all’art. 7, punto 3 del Bando, circa la documentazione obbligatoria da allegare alla domanda: 

Punto 3. (in caso di stranieri cittadini di uno Stato non aderente all'Unione europea, con esclusione dei titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria) il possesso del requisito riguardante le proprietà immobiliari all’estero di cui all’art. 3, comma 2, lettera B – 5, va dimostrata mediante certificazione o attestazione - rilasciata dalla competente autorità dello Stato estero - legalizzata dalla rappresentanza diplomatica o consolare italiana all’estero e corredata da traduzione in lingua italiana, di cui la rappresentanza diplomatica o consolare italiana all’estero attesta la conformità all'originale. Nei casi in cui il possesso di tale requisito non possa essere documentato mediante certificazione o attestazione rilasciata dalla competente autorità dello Stato estero, in ragione della mancanza di un’autorità riconosciuta o della presunta inaffidabilità della documentazione rilasciata dalla stessa autorità, dovrà essere presentata apposita certificazione o attestazione rilasciata dalla rappresentanza diplomatica o consolare italiana all’estero.
Tale documentazione dev’essere prodotta con riferimento al paese di origine e all’eventuale paese di provenienza di ciascun componente il nucleo familiare. Per paese di origine si intende il paese o i paesi di cui il soggetto è cittadino, per paese di provenienza si intende il paese estero in cui il soggetto era residente prima di trasferirsi in Italia.