Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

Zoom testo
top_12 top_01 top_02 top_03 top_04 top_05 top_06 top_07 top_08 top_09 top_10 top_11

tourist info

ECCEZIONALI AVVERSITA’ ATMOSFERICHE NOVEMBRE 2019 (OCDPC 622/2019 e 674/2020) STANZIAMENTO ULTERIORI CONTRIBUTI OCDPC 932 DD. 13/10/2022

ATTIVAZIONE ISTRUTTORIA FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI SOGGETTI PRIVATI E TITOLARI DI ATTIVITA’ ECONOMICHE E PRODUTTIVE IN RELAZIONE AGLI EVENTI CALAMITOSI DEL NOVEMBRE 2019

Si comunica che, ai sensi dell’art.1 c. 448 L.234/2021 e della Delibera della Presidenza del Consiglio dei Ministri dd. 28/07/2018, con Ordinanza del Capo della Protezione Civile n. 932 dd. 13/10/2022 sono stati stanziati ulteriori fondi per i danni causati dagli eventi meterologici (forte pioggia, acqua alta e mareggiate) che hanno colpito il Comune di Grado nel Novembre 2019.

L’Amministrazione Comunale, quale Soggetto Attuatore, è tenuta  a provvedere alla raccolta degli aggiornamenti delle istruttorie per i soggetti privati e per le attività economiche e produttive al fine di comunicare al Capo Dipartimento della Protezione Civile l’esito delle istanze allo scopo della successiva  definizione del riparto ed assegnazione delle risorse finanziarie stanziate.

-SOGGETTI PRIVATI-

Possono presentare domanda di contributo per i danni subiti in conseguenza agli eventi calamitosi verificatisi alla data del 12/11/2019  ESCLUSIVAMENTE i soggetti privati (persone fisiche, associazioni senza fine di lucro, amministrazioni condominiali) CHE ABBIANO GIA’ PRESENTATO a suo tempo L’APPOSITO MODELLO B1 ‘Ricognizione dei danni subiti e domanda di contributo per l’immediato sostegno alla popolazione’; si specifica che possono presentare domanda anche coloro che in prima battuta, avendo presentato il Modello B1 sopra indicato, erano stati esclusi per motivi ostativi contrastanti con i requisiti previsti dalla precedente Ordinanza.

La nuova domanda deve essere presentataentro il termine ultimo perentorio dell’ 01/12/2022, mediante l’apposita modulistica in calce allegata.

Leggi tutto...

Servizio Ambiente

DIRIGENTE: dott. Gianni FAVARETTO
Via Leopardi 16 - Secondo Piano - 34073 Grado
tel: 0431 898159
fax: 0431 878925
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Orario: riceve su appuntamento


PERSONALE TECNICO - AMMINISTRATIVO
Via Leopardi 16 - Secondo Piano - 34073 Grado

L'accesso al pubblico è consentito unicamente previo appuntamento.
Per concordare un appuntamento, in presenza o a distanza, o ricevere informazioni, scrivere alla casella mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattare attraverso i riferimenti sotto riportati

DANIELA MOSER
tel: 0431 898147
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GIUSEPPE DOVIER
tel: 0431 898142
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ITALO FOLLO
tel: 0431 898162
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FRANCESCA TRAPANI
tel: 0431 898289
e-mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Competenze

Soddisfacimento delle esigenze di decoro igienico della città e gestione dei rifiuti urbani: Da gennaio 2014 il servizio integrato di raccolta dei rifiuti urbani e assimilati (raccolta, trasporto agli impianti autorizzati e trattamento) è affidato in house providing alla società Isontina Ambiente s.r.l. a totale partecipazione pubblica partecipata dai 25 Comuni della Provincia di Gorizia e 3 Comuni della Provincia di Trieste, la quale si avvale di imprese in appalto per la gran parte dello svolgimento dei servizi. 
Sull’intero territorio è effettuata la raccolta di prossimità tramite cassonetti e contenitori carrellati stradale divisi per colore in funzione delle varie frazioni di rifiuto (secco residuo; umido; carta e cartone; imballaggi in plastica e alluminio; imballaggi in vetro). Per le utenze non domestiche (hotel, bar, ristoranti) è inoltre attivo il servizio di raccolta differenziata porta a porta per le frazioni di rifiuto costituite da umido, cartone e imballaggi in vetro. Per quanto riguarda il rifiuto da manutenzione del verde privato (ramaglie, residui di sfalci e potature), la raccolta avviene per mezzo di piccoli container dislocati in tutto il territorio per essere poi conferito ad un impianto per il compostaggio dislocato sul territorio provinciale. Per le frazioni di rifiuti diverse, non rientranti tra le tipologie indicate, è attivo un centro di raccolta dei rifiuti urbani gestito direttamente dal Comune e ubicato in località Laguna-Isola Le Cove (in adiacenza del cimitero del Capoluogo), dove l’utenza può conferire direttamente i propri rifiuti o avvalersi del servizio di ritiro a domicilio effettuato dal personale comunale. 

Progettazione ed attuazione delle linee strategiche del Comune per quanto concerne le tematiche relative alla tutela dell’ambiente: il Servizio rappresenta l’interfaccia privilegiata dell’Amministrazione per i rapporti con le istituzioni a livello locale, provinciale, regionale e nazionale, oltre che con gli enti, le aziende e le società cittadine interessate all’individuazione e al perseguimento degli obiettivi concernenti le tematiche di tutela ambientale. Inoltre, supervisiona e/o partecipa, con funzioni di coordinamento tecnico-organizzativo, con emissione di pareri tecnici e/o legali, nonché operativamente a tutti i singoli progetti di altre aree comunali che possano in qualche misura avere attinenza con problematiche ambientali e, quindi, con le competenze del Servizio. Vedasi predisposizione del Piano Comunale per la Telefonia Mobile, del Piano di Zonizzazione acustica, Gestione del Servizio Idrico Integrato, Riscatto del Servizio del gas naturale, pratica relativa alla gestione del Sito inquinato di interesse nazionale della Laguna di Grado.

Bandiera Blu: il Servizio provvede alla raccolte dei dati e all’elaborazione dei documenti necessari al mantenimento della Bandiera Blu; inoltre, mette in atto operativamente tutte le indicazioni e gli obblighi così come dettati dall’organizzazione FEEItalia quali la predisposizione delle bacheche divulgative delle informazioni, l'acquisto ed il posizionamento delle isole ecologiche in spiaggia, l'aggiornamento costante dei dati sulla balneabilità.

Certificazione di gestione ambientale UNI EN ISO 14001:2015: il Servizio opera attivamente al fine del mantenimento della Certificazione, la cui validità è subordinata al rispetto dei reauisiti della norma attraverso:

  • la predisposizione di tutti gli atti amministrativi necessari;
  • la verifica costante della conformità legislativa in materia ambientale;
  • la predisposizione delle attività necessarie al fine dell’eventuale aggiornamento degli atti e dei documenti agli obblighi di legge;
  • la stesura di procedure, istruzioni e modulistica.

Procedimenti riferiti ad esposti e di iniziativa d’ufficio in materia ambientale: il Servizio gestisce le pratiche e le attività relative alla presenza di inconvenienti ambientali, quali le aree degradate, abbandono di rifiuti, presenza di amianto in aree e/o edifici pubblici. Inoltre gestisce interventi specifici a tutela della salute pubblica promossi dal Sindaco quale Autorità Sanitaria, tramite l’emissione di ordinanze.

Aggiornamento continuo, studio ed analisi della normativa europea, nazionale e regionale su temi ambientali e ricerche di dottrina e giurisprudenza: Attraverso la conoscenza del diritto ambientale in continua evoluzione e la comprensione della sua intrinseca ratio il Servizio:

  • assolve ai numerosi e sempre nuovi obblighi di legge;
  • valuta ed eventualmente coglie opportunità di finanziamento per la realizzazione di progetti ambientali di ricerca e sviluppo;
  • offre ai cittadini un supporto informativo sulla legislazione ambientale e sui regolamenti e provvedimenti del Comune relativi all’ambiente.

Promozione di campagne informative in materia ambientale: il Servizio organizza campagne di formazione nelle scuole del territorio e di informazione e sensibilizzazione nei confronti dei cittadini e dei turisti.

Ricezione, archiviazione, verifica documentale ed attuazione attività conseguenti: il Servizio riceve, archivia e verifica la documentazione, nonché adotta tutti gli atti necessari all’assolvimento dei relativi obblighi, in merito a varie competenze e/o attività come, ad esempio:

  • utilizzazione agronomica degli effluenti zootecnici in agricoltura;
  • valutazioni di impatto ambientale;
  • emissione dei fumi in atmosfera da parte di attività presenti sul territorio comunale;
  • comunicazioni di inizio attività recupero rifiuti da parte di imprese presenti sul territorio comunale;
  • richiesta informazioni e/o relazioni su dati e/o problematiche ambientali da parte di Enti pubblici (Regione, Provincia, A.R.P.A., Prefettura e Autorità di Polizia Giudiziaria),
  • associazioni ambientaliste, altre Aree comunali, organi amministrativi del Comune, ecc.; 

Modulistica autorizzazione scarico acque reflue

Autorizzazione Paesaggistica

I proprietari, i possessori o i detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree di interesse paesaggistico di cui all’art. 134 del D.lgs. 42/2004 devono ottenere l’autorizzazione paesaggistica prima di realizzare qualsiasi intervento che modifichi l’aspetto esteriore dei predetti beni, ai sensi all’art. 146 del D.lgs. n. 42/2004, fatti salvi i casi di esclusione previsti dalla vigente normativa.

L’istanza per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica è predisposta e inoltrata al Comune all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (in applicazione al Codice dell’Amministrazione digitale), corredata da tutta la documentazione necessaria.

Leggi tutto...

Avvio “Servizio di attività di controllo e contenimento delle nascite della specie Columba livia forma domestica attraverso la somministrazione di farmaco antifecondativo”.

Il colombo di città sta avendo incrementi importanti delle presenze e della distribuzione su ampie porzioni del territorio Comunale, ed in particolare nell’area del Centro Storico.

 In considerazione delle implicazioni di natura igienico-sanitaria, di danno al patrimonio artistico-monumentale, nonché delle criticità relative alla convivenza uomo/animale, si ritengono necessari interventi di contenimento.

Leggi tutto...

Biosicurezza e misure di riduzione del rischio nei confronti dei virus dell’influenza aviaria ad alta patogenicità. Rafforzamento delle Misure urgenti di applicazione, di cui alle precedenti ordinanze sindacali n. 24 dd. 04/11/2020 e n. 1 dd. 05/01/2021

Si pubblica l'ordinanza sindacale n. 18 del 15 novembre 2021 relativa al rafforzamento delle misure di biosicurezza e  riduzione del rischio nei confronti dei virus dell’influenza aviaria ad alta patogenicità di cui alle precedenti ordinanze sindacali n. 24 dd. 04/11/2020 e n. 1 dd. 05/01/2021.

 

Centro comunale di raccolta rifiuti urbani

Località Laguna- Isola Le Cove, 4
tel. 0431 898140 
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario di apertura al pubblico: 
Tutto l'anno nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle 10:00 alle 12:30
da aprile a giugno anche il mercoledì pomeriggio con orario 14.30 - 17.30 

E' inoltre attivo il Servizio di ritiro ingombranti a domicilio nelle gionate del lunedì e venerdì con orario 8:30 - 12:00
Per prenotazioni è contattabile il numero verde 800844344, con orario 8:00 - 20:00 dal lunedì al venerdì e 8:00 - 13:00 il sabato.

Leggi tutto...

Consultazione pubblica online

Avvio consultazione pubblica per i  cittadini del Friuli Venezia Giulia al fine di raccogliere le loro opinioni in merito all’Agenda 2030 dell’Onu e scoprire quali dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile siano prioritari per il territorio regionale, i dettagli sono pubblicati in questa pagina

Cliccando su questo link http://agenda2030.fvg.it/ sarà possibile partecipare in forma anonima

 

SrSvSColoriRev00

Ordinanza volatili n.18/2019

In data 20 agosto 2019 è stata adottata l'allegata ordinanza sindacale di DIVIETO di somministrare cibo o scarti alimentari ai volatili (gabbiani, colombi, ecc) e altri animali selvatici.

La cittadinanza e i turisti sono INVITATI alla massima collaborazione, segnalando alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Corpo Forestale Regionale, istituzionalmente competente in materia di fauna selvatica, tutte le situazioni di disagio o altro derivanti dalla presenza di tali specie..

Allegati:
Scarica questo file (ORS_n_018-2019_dd_20-08-2019_ordinanza-volatili_.pdf)Ordinanza 18/2019