Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

Zoom testo
top_12 top_01 top_02 top_03 top_04 top_05 top_06 top_07 top_08 top_09 top_10 top_11

tourist info

Il Comune di Grado ha individuato le Aree Pedonali e le Ztl, permanenti e stagionali, come all’allegato elenco. Per accedere a tali aree gli aventi titolo debbono richiedere il rilascio di apposito contrassegno da parte della Polizia locale, cui andranno indirizzate le formali richieste con allegati i documenti che comprovino il possesso dei titoli per ottenerlo.

 

I CONTRASSEGNI ANNUALI vanno richiesti e rilasciati in marca da bollo più diritti di segreteria, indicando il numero di targa del veicolo per cui si chiede l’autorizzazione e il possesso dei titoli, che comprovino la sussistenza delle condizioni previste per ottenerlo. Hanno validità annuale, corrispondente all’anno solare, e debbono essere rinnovati prima della scadenza; per il rinnovo occorrerà inoltrare in termini di legge specifica domanda e presentarsi al Comando di Polizia locale per il rilascio ovvero per la vidimazione del contrassegno.

I permessi temporanei possono richiedersi solo a fronte di contingenti ed urgenti necessità improcrastinabili non altrimenti superabili.

L’autorizzazione permanente o il permesso temporaneo devono essere esposti in originale sul veicolo in maniera ben visibile, hanno validità esclusiva per il veicolo, per il tempo e per lo scopo per cui sono stati accordati e debbono essere esibiti a richiesta degli Organi di polizia stradale.

La validità del contrassegno è legata al permanere dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio. Qualora i presupposti che hanno determinato il rilascio dell’autorizzazione vengano meno durante il periodo di validità della stessa, il beneficiario è tenuto alla restituzione immediata del contrassegno.

CATEGORIE CHE DEBBONO CHIEDERE IL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE PER ACCEDERE NELLE AREE PEDONALI E ZTL

  1. veicoli di utenti con disponibilità (da dimostrarsi) di parcheggio privato, autorizzato con regolare accesso carraio. L’autorizzazione annuale potrà essere rinnovata previa dichiarazione che nulla è mutato. L’autorizzazione consente di raggiungere e lasciare il luogo di ricovero del veicolo, senza limitazione d’orario, utilizzando unicamente il varco di accesso e di uscita indicato nel contrassegno. La sosta lungo il percorso è vietata;
  2. i veicoli per le operazioni di carico e scarico (previo parere positivo del Settore Lavori Pubblici per quanto concerne la conservazione della pavimentazione e delle altre strutture stradali per i veicoli aventi massa a pieno carico superiore a 35 quintali) nell’arco orario 7.00-10.30 e 15.00-16.00 dei giorni feriali, per il tempo strettamente necessario alle operazioni;
  3. 3.permessi temporanei accordati, per accertate necessità, ai sensi dell’art. 7 c. 4 .del C.d.S.

 

Nella sola ZTL con uscita da via Al Mare/Provveditori

  • i residenti sprovvisti di posto macchina, per sostare negli spazi appositamente individuati con abbonamento e per le sole operazioni di carico e scarico in prossimità dell’abitazione, senza arrecare intralcio alla circolazione e nel limite di tempo strettamente necessario ad eseguire le operazioni stesse e comunque per un tempo non superiore a 30 minuti. Sono equiparati ai residenti i proprietari delle abitazioni ubicate all’interno dell’area interessata dal provvedimento;
    • i veicoli dei partecipanti a funzioni funebri;
    • i veicoli dei partecipanti a cerimonie nuziali o battesimali e gli accompagnatori dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia L. Rizzo previa comunicazione scritta al Comando di Polizia locale, senza arrecare intralcio alla circolazione e per il tempo strettamente necessario;

CATEGORIE CHE ACCEDONO SENZA AUTORIZZAZIONE (ma che devono, ad eccezione dei velocipedi, comunicare al Comando di PL le targhe dei veicoli che accedono da via Gradenigo o via Venezia per l’inserimento nella white list del sistema di rilevamento degli accessi)

a) velocipedi, ad esclusione di viale Europa Unita, di viale Dante Alighieri (nel tratto compreso tra viale Europa Unita e via Colombo), del centro storico e del lungomare Nazario Sauro. I titolari del contrassegno di cui all’art. 188 C.d.S. possono circolare con il velocipede anche nelle vie escluse esibendo lo stesso al momento dei controlli;

b) veicoli appartenenti agli Organi di Polizia, al Corpo dei Vigili del Fuoco, ai Servizi Istituzionali e di Soccorso ed Emergenza, individuati dai contrassegni di Istituto, anche in pattugliamento;

c) veicoli al servizio di persone con impedite o limitate capacità motorie titolari del relativo contrassegno di cui all’art. 188 del C.d.S. La sosta nelle Aree Pedonali è consentita unicamente negli stalli individuati dall’apposita segnaletica. Il transito e la sosta sono consentiti nel periodo di validità del contrassegno. L’accesso dovrà essere effettivamente legato alle esigenze del titolare del contrassegno esplicitate nella richiesta. L’accesso occasionale nelle aree videosorvegliate potrà essere sanato nelle 48 ore successive con comunicazione al Comando di Polizia Locale allegando copia del contrassegno in corso di validità, utilizzando l’apposita modulistica;

d) veicoli di clienti delle strutture ricettive, per raggiungere il parcheggio privato annesso ovvero, in caso la struttura ne sia sprovvista, per effettuare la sosta, per le sole operazioni di carico e scarico dei bagagli, in area prospiciente l’albergo prescelto o nelle immediate vicinanze, e comunque per un tempo non superiore a 30 minuti. L’albergo dovrà fornire il cliente di cartoncino intestato con l’indicazione dell’orario di inizio delle operazioni di carico e scarico (max 30 minuti) da esporre sul parabrezza. Per le aree videosorvegliate l’albergatore avrà a disposizione un format protetto da password personalizzata per segnalare le targhe dei clienti.

Per i ciclomotori e i motoveicoli valgono le medesime condizioni degli autoveicoli.